Mese: febbraio 2014

16° tappa del Giro d’Italia sul Gavia e lo Stelvio – VIDEO

giro d'italiaLa sedicesima tappa del Giro D’Italia ci regala il Passo Gavia e il Passo dello Stelvio, uno spettacolo, non solo per gli appassionati del ciclismo , in uno scenario di incomparabile bellezza.

La tappa partirà il 27 maggio da Ponte di Legno a quota 1257 metri sul livello del mare, dopo circa 22 km si arriverà sulla cima del Passo Gavia con un dislivello di 1320 metri ed una pendenza media del 8,2% con alcuni tratti che arrivano fino al 15%. Dal Passo Gavia si scenderà fino a San Caterina di Valfurva e quindi a Bormio dove si inizierà a salire verso i 2758 metri di altitudine del Passo dello Stelvio con una pendenza media del 7,2% e un dislivello di 1553 metri . Dopo una lunga discesa, l’ultima asperità della giornata ci porterà all’arrivo posto nella Val Martello a quota 2051 con una salita lunga 22 km con dislivello di 1422 metri con pendenza media del 6,2% con punte che arrivano al 14 %. Dunque una tappa emozionante che unisce la passione per il ciclismo a quella della montagna. Continua

Festival di Sanremo. Scopriamo la città dei fiori

Sanremo non è solo Festival, la “Città dei Fiori” si presta ad un turismo per tutte le stagioni con numerose e svariate attrattive. Nella via principale, Corso Matteotti, si trova il palazzo Borea D’Olmo del XV secolo sormontato dalla Madonna di Montorsoli. All’interno del palazzo si trovano il Museo Civico di San Remo e il Museo Continua

Petizione per Volterra – VIDEO da Drone

mura volterraIl consorzio Turistico Volterra Valdicecina ha lanciato una petizione su Change.org per il muro medievale crollato a Volterra per un violento nubifragio che si abbattuto sulla cittadina medievale. Continua

Scopri la storia del Lago di Vagli. La diga che sommerse per sempre un paese in Garfagnana

(foto dal web)

(foto dal web)

Il Lago di Vagli , in Garfagnana (LU), sarà svuotato solo in caso di manutenzione e quest’anno non accadrà per la delusione di molti turisti che attendono ormai da vent’anni la visita al borgo medievale di Fabbriche di Carregine sommerso sotto il lago. La storia del paese sommerso inizia nel lontano 1946 quando il fiume Ebron viene sbarrato da una diga al fine di consentire la produzione di energia elettrica ricoprendo di fatto il paese di Fabbriche di Carreggine. Continua

Tutti gli eventi di febbraio a Rimini!

(foto dal web)

(foto dal web)

MOSTRE

Tutto l’anno

Rimini, piazza Ferrari/via L.Tonini 1

Museo della Città e Domus del Chirurgo

Un invito a regalarsi il piacere dell’incontro con l’archeologia e l’arte di una città che vanta antichissime origini e una ricca storia. La domus del Chirurgo e il Museo della Città invitano a visitare l’area di scavo che ha restituito la taberna medica con il più ricco corredo chirurgico di epoca romana giunto fino a noi e conservato negli spazi del Museo. Qui, oltre alla sezione Archeologica, si possono ammirare le opere del Medioevo e Rinascimento con i dipinti degli eccellenti pittori della Scuola riminese del Trecento, la celebre Pietà del Bellini e ancora opere di Agostino Di Duccio, del Ghirlandaio, di Cagnacci e del Guercino. La creatività del ‘900 domina nella sezione dedicata a René Gruau, mito della grafica mondiale e nella sala del “Libro dei sogni” di Federico Fellini.

Ingresso: € 6 intero, € 4 ridotto. Il mercoledì l’ingresso ai Musei e al sito è gratuito. Sono previste visite guidate gratuite al sito archeologico (comprese nel biglietto d’ingresso) la domenica pomeriggio o la sera nei mesi di luglio e agosto. Info: tel. 0541.793851

Fino al 23 febbraio

Rimini, Palazzo del Podestà, primo piano.

“Anne Frank, una storia attuale”

Ha inaugurato lo scorso 26 gennaio la mostra documentaria intitolata “Anne Frank, una storia attuale”, a cura della Anne Frank House di Amsterdam.

L’allestimento è stato possibile grazie al contributo dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia: in questa mostra, c’è la storia della Shoah raccontata attraverso la vita della giovane Anne Frank. Fotografie, molte della quali inedite, immagini, citazioni delle pagine del diario di Anne raccontano la condizione di una famiglia ebrea nel periodo nazista. Allo stesso tempo, attraverso significative immagini fotografiche e riproduzioni documentarie, la mostra offre una dettagliata ed accessibile informazione sul contesto storico. Accanto alle vicende vissute dalla famiglia Frank vengono presentati con efficacia temi quali l’ascesa del nazionalismo e la ricerca di un capro espiatorio, le epurazioni, l’atteggiamento nei confronti degli ebrei, la Shoah, fino ai diritti dell’uomo e al loro rispetto nelle nostre società. Continua

Facebook

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni clicca

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi